Il Progetto ADA (Adattamento Domestico per l’Autonomia personale) è una ricerca-intervento interdisciplinare che aspira a migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità grave e di chi presta loro assistenza e cura, attraverso interventi di adattamento dell’ambiente domestico altamente personalizzati. Può essere pensato come un “bene pubblico” il cui obiettivo è elevare il benessere sociale della comunità grazie al suo contenuto sociale e formativo e ai processi culturali che attiva. Dopo una parte introduttiva su disabilità e accessibilità, il libro descrive le vicende del Progetto ADA, le sue finalità, la metodologia impiegata, le fasi e gli strumenti attuativi. L’impatto del Progetto ADA può essere compreso considerando che, oltre alle 362 persone disabili che hanno partecipato alle prime due sperimentazioni e alle loro famiglie, esso ha coinvolto oltre cento persone – medici, assistenti sociali, architetti, sociologi, riabilitatori, esperti in tecnologie assistive e domotiche, personale amministrativo – e tre Enti: Regione Toscana, Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze e Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione del CNR di Pisa.

Il Progetto ADA. Un modello di intervento per l'autonomia domestica delle persone disabili / Antonio, Lauria; Beatrice, Benesperi; Paolo, Costa; Fabio, Valli. - STAMPA. - (2017), pp. 1-317.

Il Progetto ADA. Un modello di intervento per l'autonomia domestica delle persone disabili

LAURIA, ANTONIO;BENESPERI, BEATRICE;COSTA, PAOLO;VALLI, FABIO
2017

Abstract

Il Progetto ADA (Adattamento Domestico per l’Autonomia personale) è una ricerca-intervento interdisciplinare che aspira a migliorare la qualità della vita delle persone con disabilità grave e di chi presta loro assistenza e cura, attraverso interventi di adattamento dell’ambiente domestico altamente personalizzati. Può essere pensato come un “bene pubblico” il cui obiettivo è elevare il benessere sociale della comunità grazie al suo contenuto sociale e formativo e ai processi culturali che attiva. Dopo una parte introduttiva su disabilità e accessibilità, il libro descrive le vicende del Progetto ADA, le sue finalità, la metodologia impiegata, le fasi e gli strumenti attuativi. L’impatto del Progetto ADA può essere compreso considerando che, oltre alle 362 persone disabili che hanno partecipato alle prime due sperimentazioni e alle loro famiglie, esso ha coinvolto oltre cento persone – medici, assistenti sociali, architetti, sociologi, riabilitatori, esperti in tecnologie assistive e domotiche, personale amministrativo – e tre Enti: Regione Toscana, Dipartimento di Architettura dell’Università di Firenze e Istituto di Scienza e Tecnologie dell’Informazione del CNR di Pisa.
978-88-917-6113-2
1
317
Antonio, Lauria; Beatrice, Benesperi; Paolo, Costa; Fabio, Valli
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Il progetto ADA.pdf

accesso aperto

Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: Open Access
Dimensione 674.23 kB
Formato Adobe PDF
674.23 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2158/1100969
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact