L'"Enthusiasmus" di Adam Lux. Una riflessione sotto il segno della "Spätaufklärung"