Il contributo, frutto di un lavoro collettaneo di vari Autori, pone l’attenzione sulle conseguenze nei processi formativi e nelle relazioni educative a seguito della pandemia da Covid 19. Tutte le agenzie formative, formali, non formali e informali, a partire dalla fa-miglia e dalla scuola, sono state coinvolte in un profondo cambiamento che coinvolge i tempi, gli spazi e le strategie della formazione. I vari contributi, focalizzandosi su aspetti e problematiche diverse, evidenziano la necessità di collaborazione e di condivisione di principi e obiettivi da parte di tutte le agenzie formative per mettere in condizione tutti i cittadini e le cittadine di poter esercitare la propria cittadinanza in modo attivo e costruttivo. A questo proposito, viene sottolineata l’importanza dei Patti educativi di comunità per creare sinergia, continuità e collaborazione tra scuola ed extra-scuola a partire dalle esigenze locali. La ricerca pedagogica può assumere, in questa situazione, un ruolo di guida e orientamento nella comunità per facilitare e promuovere la costruzione di un sistema formativo allargato integrato. The article is the result of a collective work by various authors and focuses attention to the consequences in training processes and educational relationships following the Covid 19 pandemic. All educational agencies, formal, non-formal and informal, starting with the family and the school, have been involved in a profound change involving the times, spaces and strategies of education. The various contributions, focusing on different aspects and problems, highlight the need for collaboration and the sharing of principles and objectives by all the training agencies in order to enable all citizens to exercise their citizenship in an active and constructive manner. In this regard, the importance of Community education pacts is stressed in order to create synergy, continuity and cooperation between schools and extra-school activities based on local needs. In this situation, pedagogical research can take on a guiding and orientation role in the community in order to facilitate and promote the construction of an integrated extended educational system

Per una pedagogia rigenerativa del territorio nell’accezione di comunità partecipativa e sostenibile / Maria Grazia Proli, Vito Balzano, Maria Chiara Castaldi, Valentina Guerrini, Oscar Tiozzo Brasiola, Nicolò Valenzano. - In: FORMAZIONE & INSEGNAMENTO. - ISSN 2279-7505. - ELETTRONICO. - 20:(2022), pp. 985-994. [10.7346/-fei-XX-01-22_88]

Per una pedagogia rigenerativa del territorio nell’accezione di comunità partecipativa e sostenibile

Maria Grazia Proli;
2022

Abstract

Il contributo, frutto di un lavoro collettaneo di vari Autori, pone l’attenzione sulle conseguenze nei processi formativi e nelle relazioni educative a seguito della pandemia da Covid 19. Tutte le agenzie formative, formali, non formali e informali, a partire dalla fa-miglia e dalla scuola, sono state coinvolte in un profondo cambiamento che coinvolge i tempi, gli spazi e le strategie della formazione. I vari contributi, focalizzandosi su aspetti e problematiche diverse, evidenziano la necessità di collaborazione e di condivisione di principi e obiettivi da parte di tutte le agenzie formative per mettere in condizione tutti i cittadini e le cittadine di poter esercitare la propria cittadinanza in modo attivo e costruttivo. A questo proposito, viene sottolineata l’importanza dei Patti educativi di comunità per creare sinergia, continuità e collaborazione tra scuola ed extra-scuola a partire dalle esigenze locali. La ricerca pedagogica può assumere, in questa situazione, un ruolo di guida e orientamento nella comunità per facilitare e promuovere la costruzione di un sistema formativo allargato integrato. The article is the result of a collective work by various authors and focuses attention to the consequences in training processes and educational relationships following the Covid 19 pandemic. All educational agencies, formal, non-formal and informal, starting with the family and the school, have been involved in a profound change involving the times, spaces and strategies of education. The various contributions, focusing on different aspects and problems, highlight the need for collaboration and the sharing of principles and objectives by all the training agencies in order to enable all citizens to exercise their citizenship in an active and constructive manner. In this regard, the importance of Community education pacts is stressed in order to create synergy, continuity and cooperation between schools and extra-school activities based on local needs. In this situation, pedagogical research can take on a guiding and orientation role in the community in order to facilitate and promote the construction of an integrated extended educational system
20
985
994
Goal 4: Quality education
Maria Grazia Proli, Vito Balzano, Maria Chiara Castaldi, Valentina Guerrini, Oscar Tiozzo Brasiola, Nicolò Valenzano
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/1289004
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact