LA CONDIZIONE DELL'INTELLETTUALE NEL SEICENTO