Linguistic Tuscany is usually seen in its close relationship with literary Italian. This perspective obscures the fact that Tuscan dialects are characterized by specific phonological, morphosyntactic and lexical phenomena, in many cases recorded in ancient attestations, whose distribution reflects the historical and sociocultural events that the region has experienced. The differences and correspondences between Florentine, western and southern varieties, Siena, Arezzo and dialects of the north-western area of ​​the region are the subject of a careful analysis in the volume, also aimed at showing the relationships with the central and adjacent northern ones.La Toscana linguistica è usualmente vista nel suo stretto rapporto con l’italiano letterario. Questa prospettiva oscura il fatto che le parlate toscane sono caratterizzate da specifici fenomeni fonologici, morfosintattici e lessicali, in molti casi registrati nelle attestazioni antiche, la cui distribuzione riflette gli eventi storici e socioculturali che la regione ha vissuto. Le diff erenze e le corrispondenze tra fi orentino, varietà occidentali e meridionali, senese, aretino e dialetti dell’area nord-occidentale della regione sono oggetto nel volume di un’attenta analisi, volta anche a mostrare i rapporti con i sistemi dialettali centrali e settentrionali adiacenti.

Dialetti d'Italia: Toscana / Leonardo Maria Savoia. - STAMPA. - (2023).

Dialetti d'Italia: Toscana

Leonardo Maria Savoia
2023

Abstract

Linguistic Tuscany is usually seen in its close relationship with literary Italian. This perspective obscures the fact that Tuscan dialects are characterized by specific phonological, morphosyntactic and lexical phenomena, in many cases recorded in ancient attestations, whose distribution reflects the historical and sociocultural events that the region has experienced. The differences and correspondences between Florentine, western and southern varieties, Siena, Arezzo and dialects of the north-western area of ​​the region are the subject of a careful analysis in the volume, also aimed at showing the relationships with the central and adjacent northern ones.La Toscana linguistica è usualmente vista nel suo stretto rapporto con l’italiano letterario. Questa prospettiva oscura il fatto che le parlate toscane sono caratterizzate da specifici fenomeni fonologici, morfosintattici e lessicali, in molti casi registrati nelle attestazioni antiche, la cui distribuzione riflette gli eventi storici e socioculturali che la regione ha vissuto. Le diff erenze e le corrispondenze tra fi orentino, varietà occidentali e meridionali, senese, aretino e dialetti dell’area nord-occidentale della regione sono oggetto nel volume di un’attenta analisi, volta anche a mostrare i rapporti con i sistemi dialettali centrali e settentrionali adiacenti.
2023
978-88-290-1751-5
Goal 4: Quality education
Goal 10: Reduced inequalities
Goal 16: Peace, justice and strong institutions
Leonardo Maria Savoia
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Savoia_IIb.pdf

Accesso chiuso

Descrizione: libro completo ultime bozze
Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 1.96 MB
Formato Adobe PDF
1.96 MB Adobe PDF   Richiedi una copia

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificatore per citare o creare un link a questa risorsa: https://hdl.handle.net/2158/1330451
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact