Per una nuova generazione di storici e di storiche. L'esperienza di «Zapruder. Storie in movimento»