NOTA INTRODUTTIVA. UN RESTAURO PER GIACINTO RICCI SIGNORINI