Muovendo dalla consapevolezza di vivere in un mondo privato della certezza della fine, con la conseguente dissoluzione di ciò che si potrebbe chiamare il paradigma dell’Apocalisse (assunto a misura della redenzione e della verità escatologica), è delineata una teoria dell’esperienza che, nel rielaborare aspetti del pensiero di Freud, Heidegger e Merleau-Ponty, viene incentrata sul concetto di medietà e le sue relative declinazioni, quali la distanza, l’attesa e il ritardo.

La dimora della lontananza. Saggi sull'esperienza nello spazio intermedio / S.Vitale. - STAMPA. - (2005), pp. 1-226.

La dimora della lontananza. Saggi sull'esperienza nello spazio intermedio

VITALE, SERGIO
2005

Abstract

Muovendo dalla consapevolezza di vivere in un mondo privato della certezza della fine, con la conseguente dissoluzione di ciò che si potrebbe chiamare il paradigma dell’Apocalisse (assunto a misura della redenzione e della verità escatologica), è delineata una teoria dell’esperienza che, nel rielaborare aspetti del pensiero di Freud, Heidegger e Merleau-Ponty, viene incentrata sul concetto di medietà e le sue relative declinazioni, quali la distanza, l’attesa e il ritardo.
9788871862972
1
226
S.Vitale
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/352363
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact