L'articolo contiene un'analisi approfondita delle modalità di uso della forza da parte delle operazioni di peacekeeping create dall'ONU. Si parte dall'esame delle prime operazioni per arrivare alle più recenti. La conclusione raggiunta è che la formula dell'uso della forza in legittima difesa sia stata, anche in passato, una formula che non rispecchiava la reltà. Sarebbe più corretto parlare, per i peacekeepers, di uso limitato della forza, consentito anche per la tutela del mandato.

Le operazioni di peacekeeping delle Nazioni Unite e l’uso della forza / M.Frulli. - In: RIVISTA DI DIRITTO INTERNAZIONALE. - ISSN 0035-6158. - STAMPA. - 84:(2001), pp. 347-392.

Le operazioni di peacekeeping delle Nazioni Unite e l’uso della forza

FRULLI, MICAELA
2001

Abstract

L'articolo contiene un'analisi approfondita delle modalità di uso della forza da parte delle operazioni di peacekeeping create dall'ONU. Si parte dall'esame delle prime operazioni per arrivare alle più recenti. La conclusione raggiunta è che la formula dell'uso della forza in legittima difesa sia stata, anche in passato, una formula che non rispecchiava la reltà. Sarebbe più corretto parlare, per i peacekeepers, di uso limitato della forza, consentito anche per la tutela del mandato.
84
347
392
M.Frulli
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
pk estratto.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione finale referata (Postprint, Accepted manuscript)
Licenza: Open Access
Dimensione 469.3 kB
Formato Adobe PDF
469.3 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/360500
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact