Interni fiorentini e altre divagazioni. Un pomeriggio con Adolfo Natalini