Le rappresentazioni dei fenomeni del progetto e della costruzione, basate sulla teoria classica della produzione, e del project management, sono spesso disgiunte, frammentarie, inutilmente schematiche, mentre percepiamo che i problemi che abbiamo di fronte sono complessi, multidimensionali, polidisciplinari. Quali teorie, quali paradigmi possono essere più utili nella costruzione delle conoscenze sui fenomeni della costruzione, nella definizione di metodi e di approcci utili alla comprensione ed alla progettazione di organizzazioni di costruzione adeguate, appropriate ed efficienti. La risposta a questi problemi può essere cercata nella storia delle teorie della produzione e del pensiero organizzativo, nell’epistemologia costruttivista, nella modellizzazione dei sistemi e della razionalità limitata.

Comprendere il cantiere. Verso nuovi paradigmi per l'organizzazione del cantiere edile / S. Mecca. - STAMPA. - (2002), pp. 1-166.

Comprendere il cantiere. Verso nuovi paradigmi per l'organizzazione del cantiere edile

MECCA, SAVERIO
2002

Abstract

Le rappresentazioni dei fenomeni del progetto e della costruzione, basate sulla teoria classica della produzione, e del project management, sono spesso disgiunte, frammentarie, inutilmente schematiche, mentre percepiamo che i problemi che abbiamo di fronte sono complessi, multidimensionali, polidisciplinari. Quali teorie, quali paradigmi possono essere più utili nella costruzione delle conoscenze sui fenomeni della costruzione, nella definizione di metodi e di approcci utili alla comprensione ed alla progettazione di organizzazioni di costruzione adeguate, appropriate ed efficienti. La risposta a questi problemi può essere cercata nella storia delle teorie della produzione e del pensiero organizzativo, nell’epistemologia costruttivista, nella modellizzazione dei sistemi e della razionalità limitata.
9788846705433
1
166
S. Mecca
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/9681
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact