Il volume contiene tre saggi e il catalogo di ottanta manoscritti miniati della biblioteca del convento dei francescani di Santa Croce a Firenze, databili dal 1050 al 1300 circa, oggi conservati presso la Biblioteca Medicea Laurenziana. Nei saggi si analizza la storia della biblioteca, dalla sua formazione fino all'acquisizione da parte della Biblioteca Medicea Laurenziana nel 1766, grazie a un motuproprio del granduca Pietro Leopoldo. Si approfondiscono in particolare temi relativi alla legislazione francescana relativa all'acquisto dei volumi e si ripercorrono le fasi dell'acquisizione di nuclei particolarmente significativi (saggio 1), provenienti da complessi monastici più antichi (Badia di Passignano) o commissionati ex novo. I manoscritti dei secoli XI e XII vengono analizzati in rapporto all'evoluzione della miniatura romanica in Toscana (saggio 2). L'analisi dei manoscritti duecenteschi include un approfondimento (saggio 3) sulla figura di frate Enrico de' Cerchi, terziario e committente di una monumentale Bibbia glossata in 17 volume, ma anche di affreschi all'interno dell'antico convento e della cappella dedicata alla beata Umiliana de Cerchi. La vicenda è l'occasione per fare il punto sullo stato degli studi relativi a Santa Croce II.

Ad usum fratris. Miniature nei manoscritti laurenziani di Santa Croce (secoli XII-XIII) / Stella Sonia Chiodo. - STAMPA. - (2016), pp. 1-272.

Ad usum fratris. Miniature nei manoscritti laurenziani di Santa Croce (secoli XII-XIII)

CHIODO, STELLA SONIA
2016

Abstract

Il volume contiene tre saggi e il catalogo di ottanta manoscritti miniati della biblioteca del convento dei francescani di Santa Croce a Firenze, databili dal 1050 al 1300 circa, oggi conservati presso la Biblioteca Medicea Laurenziana. Nei saggi si analizza la storia della biblioteca, dalla sua formazione fino all'acquisizione da parte della Biblioteca Medicea Laurenziana nel 1766, grazie a un motuproprio del granduca Pietro Leopoldo. Si approfondiscono in particolare temi relativi alla legislazione francescana relativa all'acquisto dei volumi e si ripercorrono le fasi dell'acquisizione di nuclei particolarmente significativi (saggio 1), provenienti da complessi monastici più antichi (Badia di Passignano) o commissionati ex novo. I manoscritti dei secoli XI e XII vengono analizzati in rapporto all'evoluzione della miniatura romanica in Toscana (saggio 2). L'analisi dei manoscritti duecenteschi include un approfondimento (saggio 3) sulla figura di frate Enrico de' Cerchi, terziario e committente di una monumentale Bibbia glossata in 17 volume, ma anche di affreschi all'interno dell'antico convento e della cappella dedicata alla beata Umiliana de Cerchi. La vicenda è l'occasione per fare il punto sullo stato degli studi relativi a Santa Croce II.
Mandragora
Firenze
978-88-7461-298-7
Stella Sonia Chiodo
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
bml Ad usum fratris.pdf

embargo fino al 30/07/2017

Descrizione: testo integrale
Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 9.05 MB
Formato Adobe PDF
9.05 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/1073694
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact