Alcune osservazioni sul potere di rinvio di una legge alle Camere nella prassi della presidenza Ciampi