LA MANDRAGOLA E LE SCENE DI CITTÀ