Il contributo prende in esame le peculiarità della visione filologica di Fedele d'Amico e il suo contributo all'avvio delle edizioni critiche dei lavori degli operisti italiani dell'Ottocento. This paper focuses on Fedele d'Amico's vision of musical philology and his contribution tot he launch of critical editions of nineteenth-century Italian Operas.

Note su d'Amico e la filologia musicale / Mila De Santis. - STAMPA. - (2021), pp. 153-182.

Note su d'Amico e la filologia musicale

Mila De Santis
2021

Abstract

Il contributo prende in esame le peculiarità della visione filologica di Fedele d'Amico e il suo contributo all'avvio delle edizioni critiche dei lavori degli operisti italiani dell'Ottocento. This paper focuses on Fedele d'Amico's vision of musical philology and his contribution tot he launch of critical editions of nineteenth-century Italian Operas.
2021
978-88-95341-92-7
Trent'anni dopo. Quel che dobbiamo a Fedele d'Amico
153
182
Mila De Santis
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
DAmico_DeSantis.pdf

Accesso chiuso

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 1.7 MB
Formato Adobe PDF
1.7 MB Adobe PDF   Richiedi una copia

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificatore per citare o creare un link a questa risorsa: https://hdl.handle.net/2158/1261341
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact