Il 6 ottobre 2017 la Corte suprema del Canada pronunciava una sentenza (Canada – Attorney General v. Fontaine) con cui, all’unanimità, rigettava il ricorso proposto dal Procuratore generale avverso la decisione della Corte di appello dell’Ontario che, confermando quella adottata dalla Corte superiore provinciale, accoglieva la richiesta di destruction di tutta la documentazione utilizzata nell’ambito del c.d. Independent Assessment Process (IAP) istituito appositamente ai sensi dell’Indian Residential Schools Settlement Agreement (IRSSA) firmato nel 2006 con il duplice obiettivo di “achieve a fair, comprehensive and lasting resolution of the legacy of Indian Residential Schools” e di “promote healing, education, truth and reconciliation and commemoration”. Il contributo, dopo aver ricostruito le vicende all’origine della controversia, formula alcune riflessioni sull’operato dei giudici in particolare quanto al bilanciamento da essi condotto tra esigenze pubbliche e necessità private, tra “the need to memorialize and commemorate, all the while respecting the choice of survivors to share (or not share) their stories”. The paper studies the judgment delivered by the Supreme Court of Canada in 2017 – Canada Attorney General v. Fontaine.

Canada (Attorney General) v. Fontaine: un complicato bilanciamento tra riservatezza e interesse pubblico al vaglio della Corte suprema canadese / LAURA DE GREGORIO. - STAMPA. - (2022), pp. 231-244.

Canada (Attorney General) v. Fontaine: un complicato bilanciamento tra riservatezza e interesse pubblico al vaglio della Corte suprema canadese

LAURA DE GREGORIO
2022

Abstract

Il 6 ottobre 2017 la Corte suprema del Canada pronunciava una sentenza (Canada – Attorney General v. Fontaine) con cui, all’unanimità, rigettava il ricorso proposto dal Procuratore generale avverso la decisione della Corte di appello dell’Ontario che, confermando quella adottata dalla Corte superiore provinciale, accoglieva la richiesta di destruction di tutta la documentazione utilizzata nell’ambito del c.d. Independent Assessment Process (IAP) istituito appositamente ai sensi dell’Indian Residential Schools Settlement Agreement (IRSSA) firmato nel 2006 con il duplice obiettivo di “achieve a fair, comprehensive and lasting resolution of the legacy of Indian Residential Schools” e di “promote healing, education, truth and reconciliation and commemoration”. Il contributo, dopo aver ricostruito le vicende all’origine della controversia, formula alcune riflessioni sull’operato dei giudici in particolare quanto al bilanciamento da essi condotto tra esigenze pubbliche e necessità private, tra “the need to memorialize and commemorate, all the while respecting the choice of survivors to share (or not share) their stories”. The paper studies the judgment delivered by the Supreme Court of Canada in 2017 – Canada Attorney General v. Fontaine.
978-88-495-4948-5
Protezione dei dati personali e nuove tecnologie. Ricerca interdisciplinare sulle tecniche di profilazione e sulle loro conseguenze giuridiche
231
244
Goal 4: Quality education
Goal 16: Peace, justice and strong institutions
LAURA DE GREGORIO
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/1287363
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact