Di fronte ad una società che produce disagio, che, di fatto, accentua le differenze, la scelta strategica sul piano educativo è quella di accettare la relazione con le diversità, sperimentando nuovi contesti scolastici inclusivi. La scuola multiculturale avrà un volto nuovo, dovrà aprirsi a nuove realtà e arricchirsi cogliendo stimoli inediti per costruire percorsi di accoglienza che intercettino le reali difficoltà dei ragazzi. Faced with a society that produces discomfort, which, in fact, accentuates differences, the strategic choice on the educational level is to accept the relationship with diversity, experimenting with new inclusive school contexts. The multicultural school will have a new face, it will have to open up to new realities and enrich itself by seizing unprecedented stimuli to build welcoming paths that intercept the real difficulties of children. The valorization of diversity must not be misunderstood: that is, it must not serve to emphasize inequalities, but to create the conditions necessary to respect the originality of each person. It is necessary to build the concrete and mental space to implement an educational project calibrated to the reality of the boys and girls who are before us with their cultures, histories, difficulties and also their dreams. These boys need to be helped and supported so that they know how to make the most of their resources and their bi-cultural condition. It becomes necessary to initiate social and pedagogical paths suitable for promoting the sense of belonging to the local reality, so as to reconstruct in a positive way, an identity composed of elements of the past and elements related to the new environment because, the greater the degree of reception, the lesser the tensions will be, given that for their context of growth in the country of arrival represents the only possibility. La valorizzazione della diversità non deve essere fraintesa: non deve cioè servire a sottolineare le disuguaglianze, ma a creare le condizioni necessarie per rispettare l’originalità di ciascuno. Occorre costruire lo spazio concreto e mentale per realizzare un progetto didattico calibrato sulla realtà dei ragazzi e delle ragazze che ci sono dinanzi con le loro culture, storie, difficoltà e anche con i loro sogni. Questi ragazzi hanno bisogno di essere aiutati e sostenuti, perché sappiano sfruttare al meglio le proprie risorse e la loro condizione di bi-culturalità. Diventa necessario avviare percorsi sociali e pedagogici adatti a promuovere il senso di appartenenza alla realtà locale, in modo da ricostruire in un modo positivo, un’identità composta da elementi del passato ed elementi legati al nuovo ambiente perché, quanto maggiore sarà il grado di accoglienza, tanto minori saranno le tensioni, visto che per il loro contesto di crescita nel paese di arrivo rappresenta l’unica possibilità.

L’inclusione degli studenti migranti nelle classi multiculturali europee / Raffaella Biagioli. - STAMPA. - (2022), pp. 51-61.

L’inclusione degli studenti migranti nelle classi multiculturali europee

Raffaella Biagioli
2022

Abstract

Di fronte ad una società che produce disagio, che, di fatto, accentua le differenze, la scelta strategica sul piano educativo è quella di accettare la relazione con le diversità, sperimentando nuovi contesti scolastici inclusivi. La scuola multiculturale avrà un volto nuovo, dovrà aprirsi a nuove realtà e arricchirsi cogliendo stimoli inediti per costruire percorsi di accoglienza che intercettino le reali difficoltà dei ragazzi. Faced with a society that produces discomfort, which, in fact, accentuates differences, the strategic choice on the educational level is to accept the relationship with diversity, experimenting with new inclusive school contexts. The multicultural school will have a new face, it will have to open up to new realities and enrich itself by seizing unprecedented stimuli to build welcoming paths that intercept the real difficulties of children. The valorization of diversity must not be misunderstood: that is, it must not serve to emphasize inequalities, but to create the conditions necessary to respect the originality of each person. It is necessary to build the concrete and mental space to implement an educational project calibrated to the reality of the boys and girls who are before us with their cultures, histories, difficulties and also their dreams. These boys need to be helped and supported so that they know how to make the most of their resources and their bi-cultural condition. It becomes necessary to initiate social and pedagogical paths suitable for promoting the sense of belonging to the local reality, so as to reconstruct in a positive way, an identity composed of elements of the past and elements related to the new environment because, the greater the degree of reception, the lesser the tensions will be, given that for their context of growth in the country of arrival represents the only possibility. La valorizzazione della diversità non deve essere fraintesa: non deve cioè servire a sottolineare le disuguaglianze, ma a creare le condizioni necessarie per rispettare l’originalità di ciascuno. Occorre costruire lo spazio concreto e mentale per realizzare un progetto didattico calibrato sulla realtà dei ragazzi e delle ragazze che ci sono dinanzi con le loro culture, storie, difficoltà e anche con i loro sogni. Questi ragazzi hanno bisogno di essere aiutati e sostenuti, perché sappiano sfruttare al meglio le proprie risorse e la loro condizione di bi-culturalità. Diventa necessario avviare percorsi sociali e pedagogici adatti a promuovere il senso di appartenenza alla realtà locale, in modo da ricostruire in un modo positivo, un’identità composta da elementi del passato ed elementi legati al nuovo ambiente perché, quanto maggiore sarà il grado di accoglienza, tanto minori saranno le tensioni, visto che per il loro contesto di crescita nel paese di arrivo rappresenta l’unica possibilità.
9791280549167
Trasformare l’educazione
51
61
Goal 4: Quality education
Raffaella Biagioli
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/1290867
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact