Il contributo prende in esame l’affermazione della prosa nello spazio rumeno a partire dalla metà del XIX secolo. I limiti cronologici della presentazione sono compresi fra il 1840, data della pubblicazione dell’Introduzione di M. Kogălniceanu a Dacia Literară , e il 1940, al fine di rimarcare il divenire della scrittura in prosa dall’incertezza degli esordi alla piena coscienza di sé del periodo interbellico. La trattazione della prosa del periodo pasoptist e post-pasoptist è seguita da un excursus sugli esordi del romanzo; dopo aver presentato l’estetica di Junimea, il saggio si conclude con un paragrafo dedicato all’affermazione del romanzo nel periodo interbellico

Esordi ed affermazione della prosa rumena moderna (1840-1940) / A. Tarantino. - STAMPA. - (2005), pp. 72-77.

Esordi ed affermazione della prosa rumena moderna (1840-1940)

TARANTINO, ANGELA
2005

Abstract

Il contributo prende in esame l’affermazione della prosa nello spazio rumeno a partire dalla metà del XIX secolo. I limiti cronologici della presentazione sono compresi fra il 1840, data della pubblicazione dell’Introduzione di M. Kogălniceanu a Dacia Literară , e il 1940, al fine di rimarcare il divenire della scrittura in prosa dall’incertezza degli esordi alla piena coscienza di sé del periodo interbellico. La trattazione della prosa del periodo pasoptist e post-pasoptist è seguita da un excursus sugli esordi del romanzo; dopo aver presentato l’estetica di Junimea, il saggio si conclude con un paragrafo dedicato all’affermazione del romanzo nel periodo interbellico
8888163832
Quaderni del Premio Acerbi – Letteratura della Romania
72
77
A. Tarantino
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/232424
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact