Il Panopticon: fra spazio immaginario e applicazioni reali