Contributo dedicato all'attività degli scultori attivi nel giardino di Boboli tra la fine del Cinquecento e la prima parte del Seicento, completato da una sostaziosa appendice documentaria.

"E intanto inparano quella bella maniera": gusto e fantasia nel restauro dei marmi antichi per il giardino di Boboli (1587-1670) / V. Saladino. - STAMPA. - (2008), pp. 1-129.

"E intanto inparano quella bella maniera": gusto e fantasia nel restauro dei marmi antichi per il giardino di Boboli (1587-1670)

SALADINO, VINCENZO
2008

Abstract

Contributo dedicato all'attività degli scultori attivi nel giardino di Boboli tra la fine del Cinquecento e la prima parte del Seicento, completato da una sostaziosa appendice documentaria.
I Granduchi di Toscana e l'antico
1
129
V. Saladino
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2158/332253
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact