Cultura, scenografia e potere nell'alimentazione alla corte medicea