Il saggio - parte di un volume a taglio regionale che ripercorre le tappe salienti della Storia dell’Architettura in Umbria dall’Antichità ad oggi attraverso l’individuazione di evidenze monumentali salienti - cerca di fare il punto su un aspetto complesso e architettonicamente poco sondato quale “L’Architettura umbra ed etrusca in Umbria” a partire dall’escussione dei principali contributi bibliografici sin qui prodotti negli ultimi trent’anni (contributi che sono però, in genere, più di ambito archeologico che non architettonico). D’altro canto al centro dell’analisi restano i peraltro sporadici, ma assai significativi, manufatti architettonici umbri (o «pelasgici») ed etruschi ancora esistenti sul territorio umbro – dalle grandi tombe monumentali di Perugia, alle imponenti cinte murarie «pelasgiche», dalle necropoli orvietane alle evidenze archeologiche dei grandi complessi templari – compiendone una disamina certo sintetica, ma in grado di fornire, però, un quadro di riferimento complessivo, peraltro sino ad oggi assente sia nella Letteratura specialistica, sia in quella manualistica.

L’Architettura umbra ed etrusca in Umbria. Consuetudo italica» nell’architettura tra VIII e I secolo a.C. e relativi approfondimenti / F. Canali. - STAMPA. - (2010), pp. 1-32.

L’Architettura umbra ed etrusca in Umbria. Consuetudo italica» nell’architettura tra VIII e I secolo a.C. e relativi approfondimenti

CANALI, FERRUCCIO
2010

Abstract

Il saggio - parte di un volume a taglio regionale che ripercorre le tappe salienti della Storia dell’Architettura in Umbria dall’Antichità ad oggi attraverso l’individuazione di evidenze monumentali salienti - cerca di fare il punto su un aspetto complesso e architettonicamente poco sondato quale “L’Architettura umbra ed etrusca in Umbria” a partire dall’escussione dei principali contributi bibliografici sin qui prodotti negli ultimi trent’anni (contributi che sono però, in genere, più di ambito archeologico che non architettonico). D’altro canto al centro dell’analisi restano i peraltro sporadici, ma assai significativi, manufatti architettonici umbri (o «pelasgici») ed etruschi ancora esistenti sul territorio umbro – dalle grandi tombe monumentali di Perugia, alle imponenti cinte murarie «pelasgiche», dalle necropoli orvietane alle evidenze archeologiche dei grandi complessi templari – compiendone una disamina certo sintetica, ma in grado di fornire, però, un quadro di riferimento complessivo, peraltro sino ad oggi assente sia nella Letteratura specialistica, sia in quella manualistica.
9788896157145
Percorsi d'architettura in Umbria
1
32
F. Canali
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PERCORSI UMBRIA.pdf

Accesso chiuso

Tipologia: Versione finale referata (Postprint, Accepted manuscript)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 5.98 MB
Formato Adobe PDF
5.98 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/367250
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact