L’eccezionalità di un paesaggio