Political language analysis cannot ignore the relationship among thought, discourse, text and context. The above-mentioned relationship is studied by Content Analysis through which it is possible to analyze messages’ characteristics and make inferences about their source and recipients. The discourse analysis should also consider the discursive implications, presuppositions and strategies concerning “manifest content”. Modern theories of interpretation suggest considering enunciations not only as carrying prepositional meanings but also as referring to meanings connected with the speaker who produces the utterance, with the communicative context and with the mechanisms of discourse. Several studies on political science aim at the reconstruction of (some) meanings/messages involved in politicians’ speeches through procedures analysis (Content Analysis) used to describe textual data. Recent works identify in the lexical choices an interpretative key for the reconstruction of the reference “frame”. On this subject, Lakoff and Johnson’ s approach (1998) appears to be particularly remarkable for the central role that metaphors play in human thought-language, in verbal communication and, more generally, in the symbolic expression. For instance, if a term is not used within an explicit scheme of correspondence, the meaning effect can be partially concealed. Indeed, choosing a term means much more than simply referring to an extra-linguistic object. L’analisi del linguaggio politico non può prescindere dalla relazione che si instaura tra pensiero, discorso, testo e contesto. Questa relazione è oggetto della Content Analysis per mezzo della quale è possibile analizzare le caratteristiche dei messaggi e trarre inferenze rispetto alla loro fonte e ai loro destinatari. L'analisi del discorso deve prendere in considerazione anche le implicazioni e le presupposizioni generate nel discorso stesso e le strategie sottostanti il ‘contenuto manifesto’. Del resto, le moderne teorie dell’interpretazione invitano a considerare gli enunciati come portatori oltre che di un significato preposizionale anche di significati costruiti dal parlante a partire dalla modalità, dal contesto e dai meccanismi del discorso. Studi recenti individuano nelle scelte lessicali una chiave interpretativa per ricostruire il ‘frame’ di riferimento; in quadro, assume particolare rilievo l’approccio di Lakoff e Johnson nel quale la metafora assume un ruolo centrale nel pensiero-linguaggio umano, quindi nella comunicazione verbale e, più in generale, nell’espressione simbolica. Ad esempio, se un termine è usato al di fuori di un esplicito schema di corrispondenza, l’effetto di senso può risultare mascherato; la scelta di un termine è, in realtà, molto più che un semplice modo di designare un oggetto extralinguistico, è un frame evocatore di un quadro concettuale di riferimento, un modo di impostare il linguaggio per soddisfare le nozioni subliminali.

Metafora e ideologia nel linguaggio politico / B. Baldi; L. Savoia. - STAMPA. - (2010), pp. 119-165.

Metafora e ideologia nel linguaggio politico

BALDI, BENEDETTA;SAVOIA, LEONARDO MARIA
2010

Abstract

Political language analysis cannot ignore the relationship among thought, discourse, text and context. The above-mentioned relationship is studied by Content Analysis through which it is possible to analyze messages’ characteristics and make inferences about their source and recipients. The discourse analysis should also consider the discursive implications, presuppositions and strategies concerning “manifest content”. Modern theories of interpretation suggest considering enunciations not only as carrying prepositional meanings but also as referring to meanings connected with the speaker who produces the utterance, with the communicative context and with the mechanisms of discourse. Several studies on political science aim at the reconstruction of (some) meanings/messages involved in politicians’ speeches through procedures analysis (Content Analysis) used to describe textual data. Recent works identify in the lexical choices an interpretative key for the reconstruction of the reference “frame”. On this subject, Lakoff and Johnson’ s approach (1998) appears to be particularly remarkable for the central role that metaphors play in human thought-language, in verbal communication and, more generally, in the symbolic expression. For instance, if a term is not used within an explicit scheme of correspondence, the meaning effect can be partially concealed. Indeed, choosing a term means much more than simply referring to an extra-linguistic object. L’analisi del linguaggio politico non può prescindere dalla relazione che si instaura tra pensiero, discorso, testo e contesto. Questa relazione è oggetto della Content Analysis per mezzo della quale è possibile analizzare le caratteristiche dei messaggi e trarre inferenze rispetto alla loro fonte e ai loro destinatari. L'analisi del discorso deve prendere in considerazione anche le implicazioni e le presupposizioni generate nel discorso stesso e le strategie sottostanti il ‘contenuto manifesto’. Del resto, le moderne teorie dell’interpretazione invitano a considerare gli enunciati come portatori oltre che di un significato preposizionale anche di significati costruiti dal parlante a partire dalla modalità, dal contesto e dai meccanismi del discorso. Studi recenti individuano nelle scelte lessicali una chiave interpretativa per ricostruire il ‘frame’ di riferimento; in quadro, assume particolare rilievo l’approccio di Lakoff e Johnson nel quale la metafora assume un ruolo centrale nel pensiero-linguaggio umano, quindi nella comunicazione verbale e, più in generale, nell’espressione simbolica. Ad esempio, se un termine è usato al di fuori di un esplicito schema di corrispondenza, l’effetto di senso può risultare mascherato; la scelta di un termine è, in realtà, molto più che un semplice modo di designare un oggetto extralinguistico, è un frame evocatore di un quadro concettuale di riferimento, un modo di impostare il linguaggio per soddisfare le nozioni subliminali.
9788878704923
Lingua Italiana d'Oggi
119
165
B. Baldi; L. Savoia
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
BaldiSavoiaMetaforaLid'o.pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo in volume collettaneo
Tipologia: Pdf editoriale (Version of record)
Licenza: DRM non definito
Dimensione 2.01 MB
Formato Adobe PDF
2.01 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2158/386779
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact