Firenze tra Grande guerra e fascismo