Molti libri, quanti lettori? Le nuove vie della distribuzione