Integrazione tra sistemi: il caso toscano