L'Oriente qui poeticamente parafrasato da Sophia de Mello Breyner Andresen, ma ripreso da un'immagine dantesca, si presenta come Leitmotiv della seguente collettanea, rivolta alla realtà culturale e letteraria dell'Estremo Oriente lusofono. Nello specifico la città di Macao, decantata e celebrata nel corso dei secoli da letterati occidentali e orientali, grazie al suo climax interculturale e interreligioso sui generis, si configura come spazio semiotico, semiosferico, dove la diversità compone e struttura ancora oggi l'unità di questo enclave asiatico di lingua portoghese.

"O doce azul de Oriente e de safiras"...Studi Lusofoni / M.Graziani. - STAMPA. - (2010).

"O doce azul de Oriente e de safiras"...Studi Lusofoni

GRAZIANI, MICHELA
2010

Abstract

L'Oriente qui poeticamente parafrasato da Sophia de Mello Breyner Andresen, ma ripreso da un'immagine dantesca, si presenta come Leitmotiv della seguente collettanea, rivolta alla realtà culturale e letteraria dell'Estremo Oriente lusofono. Nello specifico la città di Macao, decantata e celebrata nel corso dei secoli da letterati occidentali e orientali, grazie al suo climax interculturale e interreligioso sui generis, si configura come spazio semiotico, semiosferico, dove la diversità compone e struttura ancora oggi l'unità di questo enclave asiatico di lingua portoghese.
9788853437006
M.Graziani
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/2158/600599
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact