Fuori dal mondo. L'impresa di esistere tra Gehlen e Adorno