Il "pratico paradossale". Trasformazioni della soggettività contemporanea