L'intuizione del paesaggio, intesa come filo conduttore del Piano Poggi in occasione di Firenze Capitale, è ad oggi riscontrabile negli spazi urbani edificati, come nei suoi scritti. Recenti ricerche, condotte grazie ad una collaborazione tra Dipartimento di Architettura e Ufficio Centro Storico, Patrimonio UNESCO del Comune di Firenze, hanno evidenziato gli stretti legami che sono intercorsi tra progetto urbano e approccio paesaggistico del suo autore nella collocazione dei belvedere e dei principali nuovi scorci prospettici creati nella città durante la profonda trasformazione attuata nel breve arco di tempo che va dal 1865 al 1895 circa.

Giuseppe Poggi: il progetto dei Belvedere nel paesaggio storico fiorentino

OREFICE, GABRIELLA;CORSANI, GABRIELE;CAPITANIO, CAROLINA
2012

Abstract

L'intuizione del paesaggio, intesa come filo conduttore del Piano Poggi in occasione di Firenze Capitale, è ad oggi riscontrabile negli spazi urbani edificati, come nei suoi scritti. Recenti ricerche, condotte grazie ad una collaborazione tra Dipartimento di Architettura e Ufficio Centro Storico, Patrimonio UNESCO del Comune di Firenze, hanno evidenziato gli stretti legami che sono intercorsi tra progetto urbano e approccio paesaggistico del suo autore nella collocazione dei belvedere e dei principali nuovi scorci prospettici creati nella città durante la profonda trasformazione attuata nel breve arco di tempo che va dal 1865 al 1895 circa.
9788865140963
Firenze e l'unità d'Italia: un nuovo paesaggio urbano
95
106
Orefice, Gabriella; Corsani, Gabriele; Capitanio, Carolina
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in FLORE sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/2158/818282
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact